Rimedi Naturali: olio di Ricino usi e benefici

In questo articolo voglio parlarvi dell’olio di ricino…. Ho iniziato a sperimentarlo su di me poiché mi era stato consigliato per aiutare la ricrescita delle sopracciglia, quindi mi sono decisa ad acquistarlo… E dopo un pò di settimane di utilizzo ho voluto approfondire l’argomento facendo delle ricerche su questa meravigliosa sostanza… A temperatura ambiente si presenta come un olio molto denso, viscoso (può essere reso più fluido se addizionato con olio di jojoba) il cui gusto è molto forte tutt’altro che gradevole, nasce dalla spremitura a freddo dei semi dalla pianta Ricinus Communis, originaria della zona tropicale, ma molto comune in India (che ne è il maggiore produttore). E’ caratterizzato da un alto contenuto di acido ricinoleico (83-90%); si tratta di un acido grasso, insaturo, presente come trigliceride e non reperibile in altri substrati lipidici, altri componenti sono acido oleico (3-6%); acido linoleico (3-5%); acido palmitico (1-2%); acido stearico (1-2%); acido α-linolenico (0.5% max); e acido arachico (0.3% max). Lubrificante, è un lassativo naturale molto potente, ma contiene la ricina, una sostanza tossica e va quindi usato con prudenza e parsimonia. Trova svariate modalità di utilizzo… Dalla medicina (viene utilizzato come eccipiente in alcuni farmaci o come lassativo ma questo molto più raramente vista l’azione “troppo forte” che esercita) alla cosmesi oltre che naturalmente come “rimedio della nonna” a cui ricorrere in caso di necessità e viene maggiormente utilizzato per via topica.
Io ho acquistato in erboristeria il flacone da 100ml del marchio Erboristeria Magentina srl al costo di 9,40 €.
Vediamo un po’ di approfondire le varie applicazioni, come dicevo è un lassativo molto potente..Ma prima di assumerlo io consiglio di interpellare il proprio medico di fiducia… Secondo le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e della FAO (Food and Agricultural Organization), l’olio di ricino, per uso interno, è sicuro a un dosaggio pari a 0,7 mg/chilo, che, in un adulto, corrisponde circa a un cucchiaio da tavola, consigliabile non superare i 3 giorni di dosaggio. Solitamente fa effetto entro 4-6 ore, a causa del suo cattivo sapore vi consiglio di assumerlo magari accompagnandolo con del succo di frutta..
Mi preme sottolineare che non ha nessun tipo di effetto snellente … La sua funzione “purgante” fa, per ovvi motivi, perdere liquidi e magari nei primi giorni di utilizzo può portare ad una lieve perdita di peso .. Ma posso assicurarvi che la massa grassa non subisce alcuna modifica..!
Antimicotico naturale, l’olio di ricino è ideale contro virus, batteri, muffe (è un efficace coadiuvante nella cura delle unghie colpite da batteri e in più le fortifica favorendone la consistenza), ottimo quindi per contrastare problematiche come la tigna, la cheratosi, le infiammazioni cutanee e da lieviti, infine l’acne, (ha, infatti, un elevato potere antifungino ed antibatterico che aiuta a risolvere le infezioni della pelle). Tra le infinite proprietà, non ultima, c’è l’efficace azione di contrasto verso le irritazioni cutanee e i pruriti che ne derivano.. Si può fare un impacco nella zona interessata, magari utilizzando la pellicola per gli alimenti e lasciarlo in posa..Magari anche tutta la notte.
Tra le altre cose, ho scoperto dal mio medico omeopata l’utilizzo come olio da massaggio…La cosa ha stuzzicato la mia curiosità e dopo qualche nottata insonne trascorsa a fare le dovute ricerche, sono venuta a conoscenza di svariati studi che hanno correlato l’azione benefica dell’olio di ricino in soggetti affetti da artrite. Un massaggio sulla zona infiammata garantisce sollievo per qualche ora. Il metodo più indicato è sempre l’impacco, a tale scopo è possibile utilizzare anche un panno di cotone ben imbevuto di prodotto e poi si posiziona sulla parte dolorante, che andrà ricoperta con più strati di pellicola trasparente per alimenti. Sulla parte trattata è possibile posizionare una borsa dell’acqua calda (o una bottiglia di acqua calda) e lasciare tutto in posa per 45 minuti.
Grazie ai suoi principi naturali l’olio di ricino è considerato un anti-age naturale, valido contro i radicali liberi di pelle e capelli. Infatti è un buon emolliente, idrata e ammorbidisce la cute penetrando e favorendo la produzione di collagene ed elastina. Avendo presente il suo odore poco gradevole può essere utilizzato aggiungendo magari piccole quantità di essenze profumate…Sono sufficienti anche poche gocce su un batuffolo di cotone da applicare poi su viso e collo picchiettando poi massaggiando con i polpastrelli. Ah dimenticavo che questa meraviglia di madre natura presenta anche proprietà smacchianti, aiutando inoltre a prevenire la comparsa delle macchie cutanee nonchè a schiarire quelle esistenti.
Ha inoltre una buona affinità con la cheratina (parte integrante di capelli, unghie e ciglia). Grazie allo schermo protettivo che riesce a creare può nutrire la parte interessata, riequilibrando il quantitativo di grasso necessario. Meglio mescolarlo sempre con olio di mandorle o di lino, quindi distribuirlo come impacco sui capelli secchi, sfibrati, rovinati e opachi. L’azione notturna, protetta con della pellicola per alimenti, risulterà ottimale per il benessere della capigliatura prevenendo anche la caduta. Uno shampoo veloce al risveglio completerà il procedimento benefico. I numerosi effetti positivi derivano, tra le tante proprietà, anche dal riuscire a regolarizzare il grasso nei capelli (che si perde soprattutto nel fusto e nelle estremità), prevenendo il loro indebolimento e soprattutto evitando la formazione delle doppie punte. Coadiuvante naturale nel fermare la caduta dei capelli presenta tra le altre cose anche un effetto analogo portentoso (parola di Badallalla !) su ciglia e sopraciglia.
Insomma una vera e propria scoperta…! Da quando sono bambina a casa mia c’è sempre stata una boccetta con questo prezioso prodotto e solo ora ne sto analizzando con pazienza tutte le potenzialità….Ora lo sto utilizzando con costanza su sopracciglia e capelli…Vi aggiorno sui risultati nelle prossime settimane..
Metto sotto la foto del prodotto che ho acquistato io…la pianta nello sfondo è a scolo scopo decorativo e non ha nessuna pertinenza con l’olio di ricino…
Seguitemi anche su instagram !
Spero via sia piaciuto l’articolo…a presto !

L'immagine può contenere: pianta
Annunci

Pubblicato da

Diario e recensioni di una vita un po' incasinata.

One thought on “Rimedi Naturali: olio di Ricino usi e benefici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...